digitalizzazione

Voucher Digitali 4.0 – PID Punto Impresa Digitale

by Carlo Gaffurini Carlo Gaffurini Nessun commento

Attraverso il Progetto PID – Punto Impresa Digitale e il Piano nazionale degli incentivi I4.0 le Camere di Commercio stanno pubblicando bandi rivolti alle imprese, per assegnare voucher a fondo perduto per il sostegno ad attività di consulenza e formazione sulle tecnologie in ambito Impresa 4.0: al fine di favorire la digitalizzazione delle imprese italiane.
Anche sul territorio lombardo le varie Camere di Commercio si sono attivate e stanno promuovendo i bandi per sostenere in modo concreto i processi di trasformazione digitale delle PMI e l’adozione di tecnologie innovative che rientrino negli ambiti dell’Industria 4.0.

I bandi sono gestiti direttamente dalle singole Camere di Commercio che stabiliscono gli importi dei voucher, procedure e modalità di accesso.

  1. Chi può presentare domanda
    Le PMI aventi sede legale e/o operativa nella circoscrizione territoriale della CCIAA di competenza che siano in regola con il pagamento del diritto camerale annuale e con il DURC.
  2. Le spese ammissibili
    Gli interventi finanziano le attività di consulenza e formazione per l’adozione di tecnologie Industria 4.0, nonché la realizzazione di investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici.
  3. Tipologia di contributo
    Si tratta di voucher a fondo perduto, assegnati a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute, che variano dal 50% al 70% di quanto speso, fino ad un voucher massimo di 15 mila euro.

Al momento in Lombardia sono aperti ben 10 bandi:

  • Bergamo
  • Brescia
  • Como
  • Cremona
  • Lecco
  • Mantova
  • Milano Monza-Brianza Lodi
  • Sondrio
  • Varese
  • UnionCamere Lombardia per i progetti in partenariato

Se desideri conoscere ulteriori dettagli e partecipare ai bandi mettiti in contatto con Noi!

Qui le schede in dettaglio dei bandi aperti a Brescia, Milano Monza-Brianza Lodi

Scheda bando CCIAA Brescia

Scheda bando CCIAA Milano Monza-Brianza Lodi

“Storevolution” nuovo bando di Regione Lombardia: contributi per le PMI commerciali

by Carlo Gaffurini Carlo Gaffurini Nessun commento

Regione Lombardia ha approvato il nuovo bando “Storevolution” che supporta le PMI commerciali al dettaglio con sede fissa che vogliono investire per affrontare i cambiamenti legati alla rivoluzione digitale e consentire un riposizionamento strutturale del modo di fare negozio.

Sono ammesse le MPMI con almeno un punto vendita fisico in Lombardia e che svolgano un’attività classificata con i codici primari ATECO 2007 G47.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 20.000 euro per le imprese in forma singola e pari al 60%, nel limite massimo di 60.000 per aggregazione.
Sono ammissibili progetti con investimenti con importo complessivo di spesa non inferiore a 10.000 euro per le imprese in forma singola e 20.000 per l’aggregazione.

Regione mette a disposizione ben 9,5 milioni di euro per il bando.

Le domande possono essere presentate dal 10 settembre 2018.

Se vuoi saperne di più scarica la scheda QUI

Contattaci via mail o telefono per partecipare al bando !